Pubblicato in: Senza categoria

Nel 2017 mi vesto come voglio! Però…

Per una volta, lasciamo perdere vestiti, trucchi e scarpe e lascaitemi fare due parole su un argomento un po’ più “serio”…

Prima serata del Festival della Canzone. A tarda sera, la giovanissima giornalista di SkySport partecipa alla chermesse in veste di ospite, a raccontare la sua storia: foto, alcune ammiccanti in succinti bikini, altri nudi in pose hot ed esplicite, salvate sul cellullare. In un famoso servizio di Cloud. Ergo, in rete.

La scordsa estate, la giornalista e presentatrice viene hackerata, e le foto fanno il giro della rete e delle riviste patinate. La Leotta racconta di come abbia painto, denunciato ma continuato a lavorare, ed esorta tutti a fare lo stesso.

E’ questa la storia? Non proprio.

Pochi minuti dopo la comparsata della Leotta, Caterina Balivo, volto Rai e conduttrice di una trasmissione “rosa”- che aveva, ironia della sorte, dedicato la puntata della giornata al cyber-bullismo- posta su twitter un intervento (che poi si rimangerà un po’):

Non puoi parlare della violazione della con quel vestito e con la mano che cerca di allargare lo spacco della gonna

Ora, come qualcuno le ha fatto notare (e come Gazebo commentava ieri sera), nel 2017, se vuoi parlare di privacy con lo spacco, lo fai, e se vuoi parli di fissione nucleare con i leggins e di filosofia con la tuta da sci rosa shocking. Per carità: è sacro santo. Dopo tutto, è lo stesso concetto per cui ognuno si fa la moda, e per cui è bello non ciò che è bello, ma è bello ciò che piace. La Leotta è, oggettivamente parlando da eterosessuale, una bella donna, ed ha un fisico a dir poco scolpito. Può permettersi quel vestito? Sì. Ma è logico che se ti metti un vestito con reggiseno e gonna abbinati, e tieni aperto lo spacco, un po’ esibizionista lo sei, e puoi immaginare che le critche non tarderanno ad arrivare- anche se forse lo stai facendo per evitare di inciampare nel lunghissimo strascico di suddetto abito.

(Qualcuno ricorda le critiche al famoso vestito di Belen,vero?)

 

 

Annunci

Autore:

nata nell'inverno del 1984, primogenita di due. Amante di gatti, di letture, romanzi saggi e quant'altro. Drogata sì, ma solo di caffè. Troppe passioni per essere elencate- e per poter essere perseguite tutte quante. Troppo bassa e rotonda per poter seguire appieno la moda- ma non significa non essere appassionati!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...